Poliglotta fai da te: come imparare una lingua in autonomia?

Al giorno d’oggi saper parlare con padronanza una o più lingue oltre alla propria è un’abilità di grande importanza. I motivi che solitamente spingono a imparare una nuova lingua sono solitamente legati alla sfera professionale, ma non sono di certo gli unici: la nostra quotidianità richiede sempre più spesso una certa apertura e dimestichezza con lingue e culture diverse dalle nostre, e conoscerne diverse (anche a un livello non particolarmente elevato) permette di avere molte più possibilità in senso professionale e personale. E non è tutto, perché apprendere una nuova lingua mantiene anche in forma il nostro cervello, in quanto tiene viva la memoria.

Molti pensano che per imparare una nuova lingua sia indispensabile frequentare dei corsi specializzati o iscriversi a un istituto apposito, e che in caso contrario non si possa arrivare a una conoscenza approfondita della lingua d’interesse, ma non è sempre così. Scopriamo quindi in che modo è possibile imparare una nuova lingua in maniera efficace e soprattutto in totale autonomia.

 

Gli alleati del poliglotta fai da te: app, streaming e tandem

Per imparare al meglio una lingua senza troppi sforzi bisogna saper sfruttare alcuni strumenti che sono ormai alla portata di tutti. Le applicazioni per smartphone in questo senso sono senza ombra di dubbio le alleate migliori, in quanto riescono a dare delle basi grammaticali e ad arricchire via via il lessico grazie a degli esercizi mirati ai quali è possibile accedere in qualsiasi momento e da qualunque dispositivo. Per fare un esempio pratico, se la lingua che si vuole imparare è il tedesco basterà installare un’app come Babbel e cominciare il corso partendo dal proprio livello di conoscenza; così facendo si potranno seguire lezioni, ripassare e fare esercizi sempre più impegnativi.

Anche i tanto amati servizi di streaming vengono in nostro soccorso: guardare film e serie tv in lingua originale, infatti, è di grande aiuto per chi vuole imparare una lingua straniera. All’inizio sarà indispensabile attivare i sottotitoli, per collegare i suoni alle parole che non si conoscono, ma col passare del tempo sarà sempre più facile non seguirli pedissequamente e riuscire infine a disattivarli del tutto, ascoltando direttamente i dialoghi dei personaggi. Anche i podcast sono perfetti per raggiungere un obiettivo di questo tipo, e in questo caso l’immersione linguistica sarà praticamente totale, in quanto non si avranno “aiuti” come i sottotitoli per i materiali video.

Un altro metodo più “analogico” ma ugualmente funzionante è la partecipazione ai classici aperitivi in lingua, organizzati da associazioni culturali e pub in moltissime città italiane. Si tratta di un ottimo modo per allenare l’orecchio e la pronuncia con un contatto diretto con delle persone madrelingua (meglio se coetanee), che dà spazio al divertimento e alla socializzazione.

I vantaggi del saper parlare più lingue

Abbiamo visto in precedenza i motivi che spingono le persone ad imparare una nuova lingua e come poterlo fare in autonomia, ma quali sono i vantaggi concreti che dà la conoscenza di più lingue straniere? Dal punto di vista professionale è innegabilmente utile, in quanto anche durante un semplice colloquio per una posizione aperta in azienda si risulterà più interessanti agli occhi di chi si occupa della selezione del personale rispetto a chi non conosce altre lingue oltre all’italiano. Anche la possibilità di essere trasferiti all’estero, per via della propria padronanza linguistica, è un altro vantaggio da non sottovalutare, soprattutto se si mira a fare carriera nel proprio mestiere.

A livello personale, invece, conoscere più lingue (e di conseguenza più culture diverse) predispone a una maggiore apertura mentale e a un allenamento costante della memoria, rendendo di conseguenza più flessibili a livello mentale. Infine c’è un altro vantaggio, spesso poco considerato: chi riesce a imparare una nuova lingua utilizza delle strategie di apprendimento che sono “riciclabili” nel momento in cui sarà necessario impararne un’altra, cosa che semplifica il tutto e incoraggia ad arricchirsi sempre più a livello culturale e linguistico.

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato su tutti i nostri articoli!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.