Women2drive_by_Latuff

Si parte! Ufficiale la guida delle donne saudite.

Permesso di guida accordato ufficialmente, a venti giorni dalla consegna delle prime dieci patenti femminili e dopo nove mesi dall’annuncio del principe Salman.

La mezzanotte del 24 giugno 2018 ha segnato una svolta storica per le donne saudite. Come annunciato lo scorso settembre e atteso dopo la recente consegna delle patenti, lo scorso 4 giugno, si è ufficializzato il diritto di guida delle donne.

Per festeggiare questa svolta epocale, sono rientrate in patria numerose saudite residenti all’estero, al fine di guidare nel loro paese natale. Le donne in possesso di patenti estere possono da oggi convertirle in permessi sauditi e girare nel pieno della legittimità per le strade della nazione. Per le donne iscritte a scuole di guida saudite si apre il percorso di esami teorici e pratici a cui molte Continue reading “Si parte! Ufficiale la guida delle donne saudite.”

image001

[SEGNALAZIONE] MONINA SÌ vs MONINA NO: volete che continui a scrivere o che se ne stia zitto per sempre? Una campagna realizzata con MUSICRAISER decreterà la sentenza!

Mi metto in palio: il mio regno per un cavallo!

Io, Michele Monina, vi sfido. Haters, lovers, fatevi sotto: volete che continui a scrivere o che me ne stia zitto per sempre?

Sono un giornalista scomodo, lo so. E per certi versi (forse) anche necessario. Scrivo di musica da oltre vent’anni, e da subito ho constatato quanto sia difficile esprimere la mia opinione senza sottostare a pressioni. Per questo, nel corso del tempo, ho scelto spesso di cambiare testata. È successo anche negli ultimi tempi, due volte. Ho così deciso di provare a ballare da solo, come Liv Tyler. Conscio di essere una firma che polarizza i lettori, dividendoli, che si tratti di artisti, addetti ai lavori, o semplici appassionati, tra chi mi ama e chi mio odia, ho deciso di lanciare una sfida. Metto in palio la mia libertà professionale: da un lato la possibilità di Continue reading “[SEGNALAZIONE] MONINA SÌ vs MONINA NO: volete che continui a scrivere o che se ne stia zitto per sempre? Una campagna realizzata con MUSICRAISER decreterà la sentenza!”

news-624859_960_720

BuoneNews: “Pianeta Felice” n°43

Venezia: c’è un luogo incontaminato che mette in connessione due splendide città d’arte Roma e Venezia attraverso un Canaletto, il Canal fra Laguna e Tevere come evidenzia intelligentemente ed acutamente Marco Carminati sull’inserto domenicale de “Il Sole 24 Ore; scenografo teatrale si appassionò alle rovine divenendo un vedutista. Per celebrare il 250 anniversario dalla scomparsa del pittore il museo di Palazzo Braschi ha ideato una mostra intitolata “Canaletto 1697- 1768” dall’intuizione dell’Assessorato alla crescita culturale di Roma capitale, organizzata da Metamorfosi in collaborazione con Zetema. Nelle sue vedute pittoriche e poetiche trionfano la natura e la luce; puntando sul valore matematico della prospettiva, l’artista, per gettare le sue idee sulla tela si avvaleva talvolta della camera ottica. Fino al 19 agosto per volare fra le gondole di Venezia e proiettarsi con la fotografia, la poesia Continue reading “BuoneNews: “Pianeta Felice” n°43”

Primo_maggio

Primo Maggio: la storia e le origini della Festa del Lavoro

Il Primo Maggio è una delle feste più importanti al mondo. Non è solamente un giorno di riposo dalle fatiche quotidiane, ma è una festa che ha un significato importante, simbolico. Nasce dalla volontà di celebrare l’impegno dei movimenti sindacali e le lotte dei lavoratori per veder riconosciuti i propri diritti, tra tutti la battaglia per la riduzione dell’orario della giornata lavorativa.

Tutti sanno che il Primo Maggio è la Festa dei Lavoratori, una giornata da passare in pieno relax in famiglia, ad un concerto, facendo una passeggiata o un pic-nic in campagna e così via. Ma pochi sono a conoscenza della vera storia di una delle feste più celebrate al mondo, e la sofferenza che c’è dietro. Le sue origini risalgono al 5 settembre 1882, quando a New York, l’Ordine dei Cavalieri del Lavoro decise che ogni anno, a partire da quella data, avrebbe manifestato per veder riconosciuti i propri diritti come Continue reading “Primo Maggio: la storia e le origini della Festa del Lavoro”

Mappa_Mar_Giallo

Pace tra le due Coree: è l’inizio di una nuova era!

“It’s history!” Il 27 aprile 2018 è una data che sarà inserita a pieno titolo nei libri di storia. Una data vitale per i popoli coreani e per le relazioni internazionali. Una data che segna l’inizio del disgelo tra la Corea del Nord e la Corea del Sud.

Dopo sessantacinque anni di guerre e toni accesi, i leader dei rispettivi paesi, durante il summit svolto alla Peace House di Panmunjom che li ha resi protagonisti assoluti, hanno comunicato la volontà di firmare un trattato di pace nel corso dell’anno Continue reading “Pace tra le due Coree: è l’inizio di una nuova era!”

news-624859_960_720

BuoneNews: “Pianeta felice” n°38

Genova: sotto le luci della lanterna, vicino ai flutti dell’acquario ed alle atmosfere marittime della costa, e a quelle montanare dell’entroterra torna Antonio Ligabue fino al primo luglio per apprezzare ed assaporare la bellezza e l’interesse delle sue opere. Si tratta di una mostra antologica che visita e viaggia fra le pieghe della vicenda umana e creativa di uno degli autori più dinamici e originali del 900. Presso il Palazzo Ducale avrete ed abbiamo la possibilità di scoprire le idee che si sostanziano sulla tela del pittore che ha testimoniato il suo tempo con estro e genio; due sono gli ambiti nei quali si sviluppa la pianta di immagini dell’artista, gli animali selvatici e gli autoritratti. Rammentiamo la tigre reale, realizzato nel 1941 quando Ligabue aveva la sua permanenza nell’Ospedale psichiatrico San Lazzaro di Reggio Emilia; tra quelli relativi alle descrizioni delle campagne ricordiamo le due versioni di Cani da caccia con paesaggio e poi è immancabile la straordinaria galleria di autoritratti, come i dolenti Autoritratto con berretto da motociclista del 1954-55 e Autoritratto del 1957. Da non perdere la meraviglia dei dipinti caratterizzati dai paesaggi bucolici; Antonio Ligabue (Zurigo 1889- Gualtieri 1965) visse sempre una condizione inquietante di disturbi psicologici e nervosismi intermittenti. Riuscì a trasformare i moti del suo stato d’animo in perle di colori che tuttora ammiriamo con i nostri occhi. Perchè Continue reading “BuoneNews: “Pianeta felice” n°38”