ink-316909_960_720

“Poiesis” di David Taglieri (VIII mini – raccolta)

Via

Poesie del viandante

scopi di vita di un sereno presente

serenità  che non sia  sinonimo di assenza di sofferenza

ma la capacità di dare il senso ad una mancanza

assenza di gesti, sguardi e sorrisi

Continue reading ““Poiesis” di David Taglieri (VIII mini – raccolta)”

IMG-20180803-WA0010

Nuove Regole per Conciliare Lavoro e Famiglia: le donne divise tra figli e carriera

A settembre Consiglio, Parlamento e Commissione si riuniranno per approvare le proposte messe in campo dalla Commissione per l’Occupazione dello scorso 11 Luglio: le nuove regole potrebbero diventare realtà già nel 2019.

Che cosa chiedono gli eurodeputati? Nuovi standard minimi per quanto concerne i permessi dal lavoro per chi è genitore, introduzione di un congedo di paternità retribuito della durata di almeno dieci giorni destinato al padre, condizioni lavorative più flessibili per consentire alle donne madri di potersi inserire nel mercato del lavoro; l’intento è quello di contrastare le disuguaglianze di genere nel mercato del lavoro. I tassi di occupazione dimostrano come la cura dei figli e della casa gravi oltremisura sulle donne madri e che queste siano costrette il più delle volte a scegliere lavori part-time o nei casi più disperati molte sono costrette ad interrompere la carriera. Purtroppo nel nostro paese per le donne, ritornare a lavoro dopo la nascita di un figlio resta un miraggio: la conciliazione di carriera e cura della propria famiglia spesso non viaggiano di pari passo e in Italia le statistiche ci indicano come le alternative si dividano tra carriera e maternità. Per alcune invece la scelta non sembra essere poi così netta: ce Continue reading “Nuove Regole per Conciliare Lavoro e Famiglia: le donne divise tra figli e carriera”

32759873_1728052837282929_1403512569787842560_n

Intervista al giovane cantautore calabrese LAWRENCEPAD: ” le mie origini musicali, ovvero il pop e il cantautorato, mi hanno sempre accompagnato”

“Confusione” è il nuovo singolo di LAWRENCEPAD  che anticipa l’uscita del primo album “Ali di Carta” prevista nei mesi estivi.

“Un brano fresco e ballabile di stampo cantautorale, ma che strizza l’occhio alla nuova definizione di ItPop, accompagnato da un divertente videoclip girato sulle assolate coste calabresi.”

Continue reading “Intervista al giovane cantautore calabrese LAWRENCEPAD: ” le mie origini musicali, ovvero il pop e il cantautorato, mi hanno sempre accompagnato””

european-union-1328256_960_720

Consiglio UE migranti, perché l’Europa non è più “Unione” e l’Italia non ha “vinto”

«…per creare intorno al nuovo ordine un larghissimo strato di cittadini interessati al suo mantenimento, e per dare alla vita politica una consolidata impronta di libertà, impregnata di un forte senso di solidarietà sociale» (Il Manifesto di Ventotène: “Per un’Europa libera e unita. Progetto d’un manifesto, 1941).

Il progetto originario, contenuto nel Manifesto di Ventotène, di quella che chiamiamo Unione Europea parla di solidarietà. I Trattati hanno poi reso questo concetto un principio cardine della realtà europea, a lungo vista come un modello politico straordinario. L’unico davvero vincente in un Mondo sempre più competitivo, interconnesso e internazionalizzato. Altiero Spinelli ed Ernesto Continue reading “Consiglio UE migranti, perché l’Europa non è più “Unione” e l’Italia non ha “vinto””

copertina alfabeto runico

[COMUNICATO] ALFABETO RUNICO – DEBUTTO DISCOGRAFICO

Alfabeto Runico

Disponibile dal 30 marzo 2018 in digital download ed in tutti gli store, l’omonimo album degli Alfabeto Runico in co-produzione con Apogeo Records e WildRatFilm

Anticipato dal videoclip Fluid , l’album degli Alfabeto Runico contiene tredici canzoni tradizionali riarrangiate , composizioni Continue reading “[COMUNICATO] ALFABETO RUNICO – DEBUTTO DISCOGRAFICO”

600px-Five_Star_Movement.svg

L’apertura dei mercati post 4 marzo. E del mercato, perché la grillina Sora Tina ha vinto.

Come da pronostico, i Cinque Stelle hanno vinto. È il partito più votato. La governabilità poi è un’altra cosa, ma di certo il consenso è alle (cinque) stelle. Una vittoria così netta, soprattutto nelle regioni del Sud, non era, probabilmente altrettanto prevedibile.

Sora Tina l’avevamo lasciata al suo storico banco del mercato, fervente sostenitrice grillina e, adesso, dopo l’ebbrezza della vittoria è ancora più salda nel suo convincimento. Al mercato sono tutti entusiasti. “A casa” è il coro unanime verso Renzi, ma ancor di più verso D’Alema, riciclato come una peperonata domenicale mal digerita che fino all’imbrunire torna su.
Continue reading “L’apertura dei mercati post 4 marzo. E del mercato, perché la grillina Sora Tina ha vinto.”