38391434_10217656642754252_2836101273600655360_n

[REVIEW PARTY] “Piccoli sogni” di Jennifer Miller

TITOLO: Piccoli sogni

AUTORE: Jennifer Miller

SERIE: Pretty Little Lies 2

EDITORE: Quixote Edizioni

PAGINE: 364

PUBBLICAZIONE: 10 agosto 2018 

GENERE: Romance suspense

PREZZO: €  3,99 ebook


In ognuno di noi esiste un posto in cui celiamo i nostri segreti più profondi, in attesa che emergano, e prima o poi verranno in superficie.
Dopo aver vissuto un vero incubo, Olivia desidera solamente poter dimenticare. Dimenticare e andare avanti. Ma come puoi cancellare dalla memoria qualcosa che ha macchiato la tua anima e ti ha costretto a mentire alle persone che ami, anche se soltanto per risparmiare loro gli orrori della verità?
Luke sa che Olivia non si è ripresa, come lei invece vuole fargli credere. Nei suoi occhi, riesce a vedere il dolore che prova a nascondere, e sente che non gli ha raccontato tutto. Tuttavia, come può salvare qualcuno che non desidera essere aiutato? Mentre la vergogna tiene Olivia prigioniera, Luke soffre a causa del senso di colpa per non essere riuscito a proteggere la persona che ama più di ogni altra cosa al mondo.
Due persone che hanno sofferto tanto possono trovare un modo per venirsi incontro, o rischieranno di mandare in frantumi i loro sogni? L’amore è in grado di trovare una soluzione, quando il perdono non è sufficiente? Continue reading “[REVIEW PARTY] “Piccoli sogni” di Jennifer Miller”

©MarcoBorrelli_03092015_2433 OTELLO

“Otello” al Globe Theatre fino al 5 agosto: “per un uomo geloso, una bolla d’aria potrebbe essere una prova inconfutabile.”

dal 20 luglio al 5 agosto  2018

OTELLO

Regia  e adattamento di Marco Carniti

Prodotto da Politeama Srl

IAGO: IL MALE AL POTERE. INFEZIONE, SEDUZIONE E POSSESSIONE DI OTELLO

Penso oggi a Otello come una tragedia totalmente moderna che esplora un dramma  intimo, familiare. Una storia di violenza che si consuma tra le quattro mura di un ambiente domestico. Un dramma psicologico a tinte forti. Otello è un uomo profondamente solo, per  cultura e per educazione militare. Una macchina da guerra che di fronte ai sentimenti si autodistrugge. Tutto gerarchie e disciplina , vive in un mondo i cui sentimenti sono messi sotto processo. Continue reading ““Otello” al Globe Theatre fino al 5 agosto: “per un uomo geloso, una bolla d’aria potrebbe essere una prova inconfutabile.””

470px-Fayez_al-Sarraj_in_Washington_-_2017_(38751877521)_(cropped)

Europa e migranti, perché è importante ripartire dalla Libia

È la fine del febbraio 2011, dopo 40 anni di dittatura, la popolazione libica si ribella a Muammar Gheddafi, che risponde con una repressione brutale. Tra il 2010 e il 2011 si verificano le prime agitazioni e proteste in altri paesi nordafricani, in particolare in Tunisia e Algeria fino in Siria, dove ancora oggi si combatte una sanguinosa guerra civile.

È l’esordio della Primavera Araba, espressione coniata dai media internazionali. Data l’instabilità del regime di Gheddafi, la comunità internazionale – la NATO sotto mandato del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite – decide di intervenire. Gli alleati conducono una campagna militare lampo bombardando la Libia, impiegando pochissimi soldati via terra e lasciando campo libero alle forze ribelli. Gheddafi viene catturato e ucciso nell’ottobre 2011. Diversamente dall’Iraq e dall’Afghanistan, in Libia le Nazioni Unite decidono di non utilizzare le forze di occupazione per guidare il periodo di transizione verso la nascita di un Governo stabile e democratico. Dopo la caduta del regime, infatti, a Tripoli regna un’apparente calma. Nel frattempo però nel Nord della Libia iniziano a guadagnare terreno i Fratelli musulmani, mentre le forze ribelli continuano a godere della disponibilità di armi fornite dagli alleati durante la guerra. Intanto nell’Est del paese viene costituito un corpo di coordinamento, il Consiglio Nazionale di Transizione (NTC), in mano a tecnocrati e membri per lo più dell’apparato militare del regime che avevano disertato il conflitto. Continue reading “Europa e migranti, perché è importante ripartire dalla Libia”

Impossible - cover - ebook

“IMPOSSIBILE” di Julia Sykes: il BDSM come elemento principale del romanzo

TITOLO: Impossibile

TITOLO ORIGINALE: Impossible

AMBIENTAZIONE: New York

AUTORE: Julia Sykes

TRADUZIONE: Mary Durante

COVER ARTIST: Milady Digital Art Creative Cover

SERIE: Impossible

GENERE: Dark Erotic Romance

FORMATO: E-book (Mobi, Epub, Pdf) e cartaceo
PAGINE: 562
PREZZO: 5.99 € (e-book) su Amazon, Kobo, Itunes, Google Play, Store QE

DATA DI USCITA: 12 Gennaio 2018

Claudia…
La mia vita è cambiata inesorabilmente quella notte; la notte in cui mi hanno rapita. Ho salvato la vita di un uomo, ma cosa mi è costato? Posso convincerlo a salvarmi a sua volta?
Lo odio per ciò che mi ha fatto, ma più a lungo rimango intrappolata con lui, più difficile mi risulta aggrapparmi a quel sentimento. È un enigma di uomo, arrogante in modo sconvolgente, a volte contrito, altre spaventosamente aggressivo a seconda dei momenti. E il dolore nei suoi occhi è come uno specchio per il mio.
Più a lungo resto nelle sue mani, più divento confusa.
La mia libertà vale abbastanza da tradirlo? Continue reading ““IMPOSSIBILE” di Julia Sykes: il BDSM come elemento principale del romanzo”

34177471_2445533938805347_5812243709688807424_n

La Casa Internazionale delle Donne: la “Chiamata alle arti” contro lo sfratto

Una battaglia colta, gentile e buona che si sta combattendo negli ultimi giorni a Roma. Una battaglia per salvare dallo sfratto la Casa Internazionale delle Donne, simbolo del femminismo e delle associazioni. Una battaglia in cui le donne dello spettacolo nostrano stanno portando in scena le loro arti.

Paola Turci, Fiorella Mannoia, Paola Cortellesi, Jasmine Trinca, Anna Foglietta, Sonia Bergamasco, Tosca sono solo alcune delle donne dello spettacolo che hanno risposto “sì” alla “Chiamata alle arti”. L’obiettivo comune è quello di salvare dallo sfratto la Casa Internazionale delle Donne, storico punto di riferimento e di accoglienza, simbolo del femminismo romano. Attraverso lo slogan #lacasasiamotutte, la Casa ha deciso di tirare fuori dalla tasca il jolly vincente, decidendo di puntare sulla cultura e sulle arti per arginare la possibile chiusura della sede, per gridare ancora una volta a gran voce che questo luogo è, e continuerà ad essere, un Continue reading “La Casa Internazionale delle Donne: la “Chiamata alle arti” contro lo sfratto”

Rosmy_foto di Tiziana Orrù_b

[COMUNICATO] E’ uscito “INUTILMENTE”, il nuovo brano della cantautrice lucana ROSMY, in attesa del disco di inediti

ROSMY

Vincitrice del Premio Mia Martini 2016 “Nuove Proposte per l’Europa” 

E’ uscito il nuovo brano INUTILMENTE

Da venerdì 18 maggio è disponibile in digital download e sulle principali piattaforme streaming “INUTILMENTE”, il nuovo brano della cantautrice lucana ROSMY, che anticipa il suo primo album di inediti di prossima pubblicazione. Continue reading “[COMUNICATO] E’ uscito “INUTILMENTE”, il nuovo brano della cantautrice lucana ROSMY, in attesa del disco di inediti”