BuoneNews: “Pianeta Felice” n°48

Luiss Roma: il contatto con la natura rappresenta un ritorno alla vita selvatica che consente un incontro con l’altro, l’Alto ed un ritorno a sé stessi. All’interno dell’orto della Luiss le persone  autistiche prendono confidenza con l’autonomia, non quella interiore che li isola dal resto del mondo pur conservando un grado di sensibilità e di tatto molto alti; l’indipendenza all’aria aperta che li avvicina anche agli individui che li circondano.

È incominciata infatti la nuova edizione di Autistici & Giardinieri, un sentiero di vita pensato ed elaborato per i giovani che soffrono  a causa di questo disturbo, nell’obiettivo di acquisire le giuste modalità per gestire la  propria vita, con uno sguardo sul futuro .

Zappa, rastrello e piante alle quali dar vita, linfa e luce e donandola, riceverla moltiplicata; il progetto è attivo da due anni e ha conseguito il risultato prestigioso e umano di far lavorare due persone autistiche all’interno del giardino. Il padre fondatore  di questo percorso – che  già in sé risulta un traguardo si chiama Gianluca Nicoletti, con la collaborazione dei coordinatori didattici dell’università. Una forte testimonianza da parte di un giornalista che vive in prima persona il problema e vuole aiutare la comunità dei taciturni sensibili che sono nel nostro cuore  e che ne  posseggono uno grande. Forza Giangi.

Università: la quindicesima edizione del QS World University Rankings registra il Massachusetts Institute of Technology (MIT) quale migliore università per il settimo anno di seguito, superando Harvard, che ha ottenuto questo premio per sei edizioni. La relazione è stata  pubblicata da QS Quacquarelli Symonds, società globale di consulenza che ha approfondito la situazione del settore universitario. Gli Stati Uniti conservano  le prime quattro posizioni rispetto alla scorsa edizione, mentre per la prima volta, Oxford (5) batte Cambridge (6) e conquista il primato Europeo.

Firenze: fino al 21 giugno nella città gigliata torna lo gnomone, con il raggio di sole che getta le sue occhiate perpendicolarmente all’interno della basilica di Santa Maria del Fiore, pronto a riversarsi su un disco di marmo. Un trionfo della natura, che secoli fa dava la possibilità di misurare la posizione del sole… Il raggio di sole passa attraverso un foro di circa quattro centimetri e  “viaggiando ” nei meandri dello splendido marchingegno architettonico va a far vibrare  il disco.

E proprio giovedì scorso in molti hanno preso parte ad una conferenza sull’argomento in Santa Maria del Fiore per poi vivere il momento di luce. Il cielo coperto non è stato un buon alleato, ma il raggio ha vinto.

Roma: è stato terminato il restauro delle Uccellerie, delle grotte e delle fontane negli Horti dei Farnese e questo dà il modo per ripercorrere un secolo di spazio – temporalità, di aneddoti e di racconti riguardanti i giardini farnesiani edificati e costruiti nel 500 sul Palatino, e, successivamente smantellati dagli scavi. Fino al 28 ottobre. Gli Horti un tempo erano caratterizzati dalla presenza di statue che oggi impreziosiscono il Museo Archeologico di Napoli; l’arte viaggia fra le città italiane  e la meta è rappresentata dall’uomo che attraverso la bellezza si eleva e vola con la mente di urbe in urbe, di area verde in area verde.

Binario Siena – Napoli: la ricerca sposa l’incontro fra Toscana e Campania tanto che Michele Maio, napoletano doc, dopo essersi trasferito per anni da un luogo all’altro per acquisire sempre nuove competenze e specializzazioni di qualità, in un mondo dominato dalla velocità, si è stabilito a Siena per dirigere il primo polo italiano interamente dedicato all’immunoterapia dei tumori. Centro di sperimentazione dove si tastano e si mettono a punto con serietà e precisione le terapie innovative per il sistema immunitario. Sulla porta del suo studio al Policlinico Santa Maria alle Scotte è affisso un grido di battaglia brocardo della sua impostazione medica: facite ammuina, l’ordine per i marinai  di fare confusione per dare l’impressione di essere occupati in mansioni importanti. La sua vuol dire chiaramente autoironia, consapevole che la serietà passi anche per un sorriso sulle labbra che rilassa il viso e fa stare meglio…

“Gli alberi che sono lenti a crescere portano i frutti migliori.” Moliere… anche il drammaturgo ci conferma che la qualità si vede sul lungo periodo.

Giugno di caldo, di piogge e di notte sul davanzale di riflessioni

Giugno di stornelli, di passioni, di giovani attori

Giugno di scrittori e di giornalisti che si fumano la notte

Giugno di leggerezze, di amori improvvisi e di intense cotte…

Giugno di incertezze, di bilanci, di vette,

giugno che l’estate alle strette la mette

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi